don_bosco_onlus.jpg

 L’Associazione Pro Universitate Don Bosco

si ispira alla promozione del progetto educativo di San Giovanni Bosco,

come applicato nel contesto culturale, sociale e di studi dell’Università Pontificia Salesiana. 

AscoltoCammino17(Roma, 26 agosto 2017) - Ascolto e Cammino è l’espressione indicata dal Rettore, prof. Mauro Mantovani, come punto di riferimento per l’anno accademico 2017/2018 della nostra Università commentata nell’Editoriale dell’ultimo numero di NotizieUPS.

Il nuovo anno accademico si aprirà ufficialmente giovedì 12 ottobre con la Celebrazione Eucaristica presieduta da don Ángel Fernández Artime, Rettor Maggiore dei Salesiani e Gran Cancelliere dell’UPS, e con l’Atto Accademico che prevede la Prolusione dal titolo “Ascolto e Cammino”: educarci ed educare a nuovi stili di vita e di relazione tenuta dalla prof.ssa Alessandra Smerilli, fma (Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione “Auxilium”, Roma) e dal prof. Luigino Bruni (Università LUMSA, Roma, e Istituto Universitario “Sophia” di Loppiano - Firenze).
Perché questo slogan? Perché dal giorno della sua consegna ufficiale ai membri della Comunità accademica, l’8 maggio scorso, l’UPS ha il suo nuovo Progetto Istituzionale e Strategico 2016-2021, un testo che il Gran Cancelliere ha indicato come una “carta di navigazione” in vista di poter crescere tutti, e insieme, nell’obiettivo fondamentale: “l’eccellenza nel servizio”.
Per poter raggiungere questo obiettivo, è indispensabile anzitutto il sapersi mettere in ascolto. “Un’istituzione accademica e formativa come la nostra, – sottolinea il Rettore – che intende sulla scia di Don Bosco contribuire alla promozione integrale (personale, sociale e collettiva, ecclesiale) dei giovani e sviluppare il dialogo e la convergenza dei saperi in vista di rispondere in modo sempre più adeguato alle sfide dell’emergenza educativa e della nuova evangelizzazione, deve per questo costituirsi come un luogo esemplare di esercizio dell’arte dell’ascolto. Offrendo occasioni e spazi, sia fisici sia soprattutto ‘esistenziali’, in cui esercitarsi nella ricettività, nell’ospitalità delle ragioni, delle prospettive, delle convinzioni dell’altro, per arricchirci reciprocamente di quanto si deposita in noi come dono grazie allo sfondo accogliente che abbiamo saputo creare”. Papa Francesco nel corso dell’Udienza in Vaticano l’11 marzo 2017 ai volontari del Telefono Amico Italia ha sottolineato come “attraverso il dialogo e l’ascolto possiamo contribuire alla costruzione di un mondo migliore, rendendolo luogo di accoglienza e rispetto, contrastando così le divisioni e i conflitti. Vi incoraggio a proseguire con entusiasmo rinnovato il vostro prezioso servizio alla società, perché nessuno rimanga isolato, perché non si spezzino i legami del dialogo, e perché non venga mai meno l’ascolto, che è la manifestazione più semplice di carità verso i fratelli”. Un incoraggiamento assai utile anche per la nostra Istituzione accademica.
Il cammino dell’UPS durante il nuovo anno accademico 2017/2018 sarà indirizzato sempre più decisamente verso la preparazione del Convegno internazionale su Giovani e scelte di vita: prospettive educative che si svolgerà presso la nostra Università dal 20 al 23 settembre 2018 organizzato dalla nostra Università insieme con la Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione “Auxilium” come contributo specifico delle nostre Istituzioni alla riflessione sul tema scelto dal Papa per la XV Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi (ottobre 2018), Giovani, fede e discernimento vocazionale. Argomento che, com’è ovvio, ci interpella particolarmente, e appuntamento che ci sollecita a conoscere e a servire sempre meglio la realtà dei giovani e ad offrire prospettive di evangelizzazione e di formazione operative ed efficaci a servizio della Chiesa e della società, specie degli educatori, dei genitori e dei giovani stessi, in cammino verso la maturità.
Ascolto e Cammino diventano per questo due direttrici fondamentali da tenere costantemente “accese”, perché l’essere in cammino fa parte della condizione viatrice che caratterizza l’esistenza umana, e ci fornisce una direzione comune, una meta, e la possibilità - nonostante i limiti e le difficoltà - di gustarci il viaggio, consegnandoci - sottolinea ancora il Rettore - “uno sguardo e un indirizzo di marcia che riesce a concentrarsi soprattutto sul positivo e sull’inclusivo, ai loro vari livelli”.

Recensioni

"ACCIO' CHE MEGLIO SIANO INTESI…

Il volume edita gli Atti dei tre sinodi celebrati da Mons. Giovanni Am-brogio Caccia, vescovo di Castro, diocesi del Patrimonio di San Pietro in Tuscia (oggi incorporata nella diocesi di...

DON BOSCO. STORIA E SPIRITO

Quest’opera è intitolata Don Bosco, storia e spirito. “Storia”, perché la vita e l’opera di don Bosco si sono svolte in un contesto di eventi da cui è scaturita una...

ORDO RATIONIS VIRTÙ E LEGGE. Studio sull…

Nel panorama attuale degli studi di morale tomista, questo testo costituisce per certi versi una novità. Assumendo come riferimento privilegiato l’esposizione della dottrina morale della Summa Theologiae, l’Autore mira a...

I SOGNI DI DON BOSCO Esperienza spiritua…

Il volume contiene una serie di saggi dedicati a studiare, con diversi approcci e da molteplici punti di vista, i sogni di don Bosco. Il tema ha molti motivi d’interesse...

El Capitàn Bueno

Il 18 settembre 1916 moriva a 72 anni a Santiago del Cile mons. Giuseppe Fagnano, per 33 anni Prefetto Apostolico della Patagonia meridionale, delle isole della Terra del Fuoco e...




(c) 2005-2014 Rome - UPS - All rights reserved | P.Iva 01091541001 | Powered by Joomla!®.